FANDOM


"Frodo:"Credevo che gli Uomini fossero soltanto grandi e grossi e alquanto stupidi: buoni stupidi come Cactaceo, oppure cattivi e stupidi come Billy Felci. Ma in fondo non sappiamo molto degli Uomini, nella Contea, salvo forse sui Breatini."
Gandalf : "Neppure su di loro sai molto se credi che il vecchio Cactaceo sia sciocco. Nel suo campo è assai saggio; pensa piano e più lentamente di quanto non parli, eppure riesce a vedere in tempo al di là di un muro di mattoni, come dicono a Brea.
"
—Colloquio tra Gandalf e Frodo a Gran Burrone
Gli Uomini di Brea, noti anche come Breatini, sono quegli Uomini che vivono nella Terra di Brea concentrati soprattutto nel villaggio di Brea.

Descrizione Modifica

Gli Uomini di Brea sono una razza imparentata con i Dunlandiani, con i quali condividono molte caratteristiche fisiche. A differenza dei loro cugini tuttavia hanno un animo mite e vanno d'accordo con le altre razze della Terra di Mezzo e sono l'unica stirpe umana a vivere a contatto con gli Hobbit. Curiosamente traggono i propri cognomi dal mondo floreale. Sebbene ad occhi esterni possano apparire dei sempliciotti provinciali, essi in realtà sono dotati di una buona quantità di "saggezza contadina", quindi non sono affatto stupidi anche se sono portati a diffidare degli sconosciuti e degli stranieri.

Storia Modifica

Origini Modifica

Gli Uomini di Brea traggono la propria origine dalle popolazioni pre-Numenoreane, note anche come Uomini Mediani, che popolavano la Terra di Mezzo prima della venuta dei Dúnedain dal Mare. Come tutele stirpi degli Uomini essi inizialmente vivevano nell'est della Terra di Mezzo, ma con l'avanzare degli Esterlings e delle minacce delle forze del male si spostarono sempre più ad ovest. A differenza delle popolazioni degli Edain essi decisero di non attraversare gli Ered Luin, venendo in tal modo esclusi dalle vicende che portarono poi alla creazione di Númenor e ai doni dei Valar per i Dúnedain. Essi stabilirono la propria dimora nelle valli del Calenardhon e nella bassa Valle dell'Anduin e lì rimasero per alcuni secoli.

Seconda e Terza Era Modifica

La venuta di Sauron nell'est della Terra di Mezzo spinse gli antenati dei breatini a spingersi ancora più ad ovest passando le Montagne Nebbiose e stabilendosi nella regione dell'Eriador. Le storie su questo periodo sono molto confuse: alcuni sostengono che, a differenza dei Dunlandiani, essi andarono d'accordo con i Dúnedain e gli Elfi accettando di vivere in pace con loro. Durante la Guerra tra Sauron e gli Elfi gli antenati dei reatini si rifugiarono al centro della regione dell'Eriador per sfuggire alle devastazioni della guerra, fondando Brea e lì rimasero al riparo dei grandi eventi della Terra di Mezzo. Intorno alla metà della Terza Era essi accolsero benevolmente gli hobbit che, prima di colonizzare la Contea, si stabilirono in gran numero a Brea e ancora oggi costituiscono una parte corposa della popolazione. Durante la Guerra dell'Anello l'hobbit Frodo si trovò a soggiornare brevemente nella locanda del Puledro Impennato assieme ai suoi compagni, dove incontro il Ramingo Aragorn. Già prima dell'inizio della guerra però, il paese era stato infiltrato dalle spie di Saruman il quale, con la complicità di Billy Felci e Harry Caprifoglio, cercava di espandere la propria influenza su Brea. Tuttavia i breatini si ribellarono e dopo una sanguinosa zuffa nella quale trovarono la morte cinque abitanti di Brea, cacciarono gli agenti dello stregone che dovettero rifugiarsi nella Contea.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.