FANDOM



La Terra di Mezzo, conosciuta anche come Endor in Quenya, è il nome con la quale si indica generalmente il grande continente di Arda dove si svolgono la maggior parte delle vicende storiche narrate nelle opere di J.R.R. Tolkien.

Essa è popolata principalmente dai Figli di Ilúvatar (ovverosia gli Elfi e gli Uomini) e dai Nani, i quali hanno conteso per millenni il dominio della Terra di Mezzo a Morgoth e Sauron e alle loro immense schiere di Orchi. Nei primi secoli della Quarta Era gli Elfi abbandonarono definitivamente la Terra di Mezzo, inaugurando così il dominio degli Uomini.

Nomi ed etimologia Modifica

In Quenya è nota come Endor o Ambarenya che significano letteralmente "Mondo di Mezzo". É nota altresì come Ennor in Sindarin, mentre nella Lingua Corrente è nota semplicemente come Terra di Mezzo.

Descrizione Modifica

La Terra di Mezzo è una grande massa continentale, forse la più grande esistente, del mondo di Arda; durante gli Anni degli Alberi e la Prima Era del Sole essa era separata dal continente occidentale di Aman, la terra benedetta dimora dei Valar dal Belegaer, mentre il Mare Orientale la separava dalla misteriosa Terra del Sole.

Dopo che Ilúvatar cambiò la simmetria del mondo a seguito dell'Akallabêth, ponendo Aman su un diverso piano di Eä, la Terra di Mezzo è diventato il principale continente di Arda.

La parte più conosciuta è certamente quella nord-occidentale, di cui faceva parte anche il Beleriand, mentre le terre che si trovano a est del Mare di Rhûn e a sud di Harad sono pressoché sconosciute.

Regioni della Terra di Mezzo Occidentale Modifica

Regni della Terra di Mezzo Modifica

Beleriand (Prima Era) Modifica

Terra di Mezzo (Seconda e Terza Era) Modifica

Popoli della Terra di Mezzo Modifica

Elfi Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Elfi.
Elves by Steamey

Illustrazione raffigurante degli Elfi

Noti anche come i Primogeniti, furono i primi Figli di Ilúvatar a svegliarsi nella Terra di Mezzo nei pressi del lago Cuivénen. All'inizio della loro storia si divisero: una parte, poi nota come Eldar, decise di trasferirsi ad Aman su invito dei Valar, mentre un'altra scelse di rimanere nella Terra di Mezzo.

Ebbero una storia molto travagliata e amarono molto la Terra di Mezzo, ma durante la Terza Era cominciarono ad abbandonarla ritenendo che il loro tempo su quelle rive fosse ormai giunto al termine e che il tempo degli Uomini fosse iniziato.

Eldar Modifica

Elfi della Terra di Mezzo Modifica

Nani Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Nani.
I Sette Padri dei Nani

I Sette Padri dei Nani in un'illustrazione

Creati dal Vala Aulë vennero adottati da Ilúvatar, a patto che risvegliassero solo dopo gli Elfi poiché sarebbero dovuti essere i Primogeniti a camminare per primi nella Terra di Mezzo.

Dagli altri popoli della Terra di Mezzo sono chiamati con molti nomi come Il Popolo Rachitico (termine spregiativo utilizzato principalmente dagli Elfi) o come I Signori della Pietra in virtù della loro abilità nelle costruzioni, ma nella propria lingua segreta (il Khuzdul) essi chiamano sé Khazad. Abilissimi fabbri e creatori di gioielli, sono anche un popolo di fieri guerrieri e acerrimi nemici degli Orchi anche se in passato non hanno mancato di combattere sia contro gli Elfi che contro gli Uomini. Vivono soprattutto sulle catene montuose della Terra di Mezzo, dove nel corso dei secoli hanno costruito immense fortezze sotterranee , le cui più famose sono indubbiamente Nogrod e Belegost sugli Ered Luin e Khazad-dûm sulle Montagne Nebbiose.

Le Sette Casate dei Nani Modifica

Sono divisi in Sette Casate che vivono soprattutto sulle catene montuose della Terra di Mezzo.

Uomini Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Uomini.
Uomini di Númenor

Illustrazione raffigurante dei Dúnedain, la più potente razza degli uomini mai esistita

Noti come i Secondogeniti, essi furono i secondi tra i Figli di Ilúvatar a risvegliarsi. Furono coloro che maggiormente soffrirono per l malvagità di Melkor e i suoi servi. Con la fine della Terza Era e l'inizio della Quarta si può affermare che inziò l'Era degli Uomini.

Edain (Prima Era) Modifica

Fu il nome con cui vennero conosciute le tre casate degli Uomini che durante la Prima Era migrarono nel Beleriand attraversando gli Ered Luin.

Una volta stabilitisi in quelle terre, essi si allearono con i Noldor e i Sindar per combattere contro Morgoth nella Guerra dei Gioielli, soffrendo grandemente per mano dell'Oscuro Signore e dei suoi servi.

Da questi tre popoli dissero poi i Dúnedain, il più grande popolo degli Uomini durante la Seconda Era.

Altri Uomini (Seconda e Terza Era) Modifica

Hobbit Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Hobbit e Contea.
Sam and Rosie by Denis Gordeev

Gli Hobbit sono una delle razze umanoidi che abitano la Terra di Mezzo, specialmente nella regione dell'Eriador nota come Contea. Non si sa molto delle loro origini, però hanno avuto un ruolo fondamentale nella Guerra dell'Anello contribuendo alla distruzione dell'Unico Anello e alla sconfitta di Sauron, l'Oscuro Signore di Mordor. Sono un popolo allegro e gioviale che ama la vita tranquilla, il buon cibo, l'Erba Pipa e la terra ben coltivata.

Orchi Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Orchi.
Orchi

Orchi in un'illustrazione di Alan Lee

Gli orchi sono delle orribili creature create da Melkor in tempi assai remoti corrompendo con tremende torture gli Elfi da lui catturati e imprigionati nella sua nera fortezza di Utumno. Sono nemici di tutti gli altri popoli della Terra di Mezzo e hanno servito Morgoth e Sauron in tutte le loro guerre contro di essi, benché odino i loro padroni sono da essi soggiogati con il terrore.

La loro è una società violenta è tribale, vivono in grotte o gallerie nelle radici delle montagne, odiando il sole o qualsiasi altro tipo di luce naturale e per questo sono creature soprattutto notturne.

Storia Modifica

Origini Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Ainulindalë e Prima Guerra delle Potenze.

Quando gli Ainur scesero su Arda, la Terra di Mezzo era perfettamente simmetrica. Essa era delimitata da quattro catene montuose: gli Ered Luin a ovest, gli Ered Mithrin a nord, gli Orocarni a est e le Montagne Gialle a sud. Al centro si trovava un isola in mezzo al lago di Almaren, dimora dei Valar. Essi, però, dovettero affrontare Melkorl'Ainu più potente, perché continuava a distruggere le loro opere. Stavano per soccombere, quando arrivò Tulkas che lo fece fuggire da Arda.

Per illuminarla tutta, gli Ainur costruirono due immense lampadeIlluin al nord e Ormal al sud. Durante la Primavera di Arda non esistevano l'oscurità e la paura e i Valar regnavano in pace. Tuttavia, quando Melkor tornò attraverso le Mura della Notte e costruì Utumno, molti esseri maligni diedero luce a dei mostri grevi di zanne, che guastarono la Primavera. Poi egli distrusse le Lampade gettando la Terra di Mezzo nell'oscurità. Gli Ainur dunque fuggirono nel continente occidentale di Aman dove fondarono il regno di Valinor, mentre Melkor sabotò tutto ciò che i Valar avevano creato. Ma Yavanna, prima di lasciare la Terra di Mezzo gettò le sue creature nel sonno, perché quello che aveva creato non andasse perduto.

Gli Anni degli Alberi Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Risveglio degli Elfi, Seconda Guerra delle Potenze e Grande Viaggio.
Mappa Terra di Mezzo Prima Era

La Terra di Mezzo come appariva durante gli Anni degli Alberi e la Prima Era

Dopo che i Valar si trasferirono nella terra benedetta di Aman, essi praticamente si disinteressarono relativamente di ciò che accadeva nella Terra di Mezzo. Gli unici tra i Valar informati di ciò che accadeva in quelle lande erano Ulmo, signore delle acque, e Oromë il Cacciatore che spesso si recava ad est del Belegaer in groppa a Nahar per cacciare le creature di Melkor. Fu durante una di queste battute di caccia che i Vala venne in contatto per la prima volta con gli Elfi, scoprendo che i Primogeniti si erano risvegliati presso il Lago di Cuiviénen e che Melkor già da molto tempo ne era a conoscenza e aveva già cominciato a molestarli, rapendone e uccidendone diversi nel corso degli anni.

Prima Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Guerra dei Gioielli e Guerra d'Ira.


Seconda Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Guerra tra Sauron e gli Elfi, Akallabêth e Guerra dell'Ultima Alleanza.


Terza Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Arnor, Gondor, Guerra tra Arnor e Angmar e Guerra dell'Anello.


Quarta Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Reame Unito.

Dopo la sconfitta di Sauron il ramingo Aragorn venne infine incoronato Re di Gondor e Arnor, rifondando quello che era stato il Reame Unito al tempo di Elendil e riportando ordine nella Terra di Mezzo. La sconfitta dell'Oscuro Signore e la fine del potere degli Anelli convinse anche gli ultimi elfi, a parte alcuni irriducibili come Thranduil del Reame Boscoso, che il tempo dei Primogeniti nella Terra di Mezzo fosse terminato.

Gli Elfi accelerarono dunque l'esodo verso Valinor attraverso la Strada Dritta e alla morte di Re Elessar nel 120 QE erano rimasti pochissimi Elfi nella Terra di Mezzo finché, durante il regno di suo figlio Eldarion, non ne rimase praticamente più nessuno, inaugurando dunque il Dominio degli Uomini.