FANDOM


La Terra di Buck è una sottile striscia di terra densamente popolata compresa tra la riva orientale del Brandivino e la Vecchia Foresta, abitata soprattutto da Hobbit della Contea appartenenti soprattutto al Clan dei Brandybuck.

La Terra di Buck non è tecnicamente parte della Contea, e gode di un leggero grado di autonomia rispetto alle autorità del paese quali possono essere il Conte della Contea o il Sindaco di Pietraforata.

Etimologia Modifica

La Terra di Buck prende il nome dal suo fondatore Gorhendad Oldbuck (Vecchiobecco).

Popolazione e cultura Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Hobbit e Famiglia Brandibuck.

Questo territorio è densamente popolato dagli Hobbit della Terra di Buck, i quali appartengono in massima parte alla Famiglia Brandibuck o sono comunque loro dipendenti o famigli. I Bucklandesi, come li chiamano gli altri hobbit della Contea, appartengono in massima parte alla stirpe degli Sturoi ma vi sono anche alcuni Paloidi; non vengono visti di buon occhio in quanto sono considerati dei veri e propri scavezzacollo, che nuotano nel fiume, armeggiano con le barche e spesso hanno "avventure".

Inoltre i Bucklandesi sono considerati bizzarri dagli altri hobbit della Contea per la loro abitudine di chiudere a chiave le porte di notte e per il fatto che sono pronti ad impugnare le armi al risuonare del Corno della Terra di Buck, rivelando in ciò un'indole bellicosa estranea alla maggior parte dei mezzuomini.

Altra particolarità degli abitanti della Terra di Buck che li differenzia dai loro cugini è l'intrattenere regolari rapporti con le genti della Terra di Brea (spesso i Brandibuck si recano a Brea per concludere affari o in visita a parenti) cosa che li rende più informati sui fatti della Terra di Mezzo rispetto agli abitanti della sponda occidentale del Brandivino.

Descrizione Modifica

Territorio Modifica

La Terra di Buck è una specie di exclave della Contea al di fuori dei confini storici: da nord a sud è lunga poco più di una quarantina di miglia, mentre da est ad ovest nel suo punto più largo non raggiunge le dieci miglia di larghezza.

Occupa sostanzialmente tutto il territorio compreso tra il Brandivino e la Frattalta, la grande siepe eretta dai Bucklandesi per difendersi dall'avanzare della Vecchia Foresta.

Insediamenti Modifica

Per quanto di estensione limitata, la Terra di Buck è densamente popolata e ospita diversi insediamenti

  • Villa Brandy: si tratta di un grande smíal hobbit scavato nella Collina di Buck e benché faccia tecnicamente parte della località di Buckburgo, la dimora ancestrale dei Brandibuck nel corso degli anni si è talmente ampliata da arrivare ad avere le dimensioni di un grande villaggio con centinaia di hobbit, tra membri della famiglia e dipendenti, che vi abitano regolarmente.
  • Buckburgo: è il più grande insediamento del territorio e ciò ne fa la "capitale" della Terra di Buck; si tratta del tipico insediamento hobbit composto da smíal e piccole case di mattoni con le immancabili osterie dove gli abitanti si ritrovano a bere e a fumare l'Erba Pipa dopo le giornate di lavoro.
  • Crifosso: si tratta di un piccolo borgo di poche case che sorge a circa due miglia a nord-est da Buckburgo, noto unicamente perchè Frodo vi acquistò una casa per mascherare la sua partenza dalla Contea.
  • Newbury
  • Standelf

Storia Modifica

La Terra di Buck anticamente non faceva parte della Contea, i cui confini si fermavano al Fiume Brandivino, ma venne occupata e colonizzata da Gorhendad Vecchiobecco intorno al 2340 TE.

Essendo una terra che non faceva originariamente parte del territorio donato agli hobbit da Re Argeleb II, la Terra di Buck godette per oltre seicento anni di uno status indefinito.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.