Ted Sabbioso è un Hobbit della Contea che visse a Hobbiville nella tarda Terza Era. Figlio di Sabbioso, mugnaio del paese, fu alleato di Lotho Sackville-Baggins e dei ruffiani di Saruman. Fu cacciato dalla Contea e di lui non si seppe più nulla. Assieme a Sméagol e Lotho, Ted è la personificazione della cattiveria e del male che può nascondersi anche nei popoli più pacifici come gli Hobbit.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ted Sabbioso compare nei primi capitoli de Il Signore degli Anelli, dove ha un'accesa discussione con Sam alla locanda del Drago Verde. Dopo la partenza di Frodo e dei suoi compagni dalla Contea divenne alleato di Lotho Sackville-Baggins collaborando con lui e Saruman alla devastazione della Contea e permettendo addirittura che il suo mulino fosse abbattuto per costruirvi una fornace. Fu incontrato da Frodo, Sam, Merry e Pipino dopo la Battaglia di Lungacque mentre con gli altri hobbit si dirigevano a Casa Baggins per regolare i conti con Sharkey. Vista la mala parata Ted fuggì suonando l'allarme, ma siccome non rispose nessuno se ne andò e non fu mai più rivisto nella Contea.

Adattamenti[modifica | modifica sorgente]

Il Signore degli Anelli: la Compagnia dell'Anello (2001)[modifica | modifica sorgente]

Il personaggio di Ted Sabbioso appare brevemente nella versione estesa del primo capitolo della trilogia. É interpretato dall'attore neozelandese Brian Sergent, ed ha solo poche battute.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.