FANDOM


Tar-Alcarin fu un uomo della stirpe dei Dúnedain di Númenor che visse durante la Seconda Era. Figlio di Tar-Vanimeldë e Herucalmo, sarebbe dovuto succedere alla madre alla morte di questa ma il padre usurpò il trono e per vent'anni governò con il nome di Tar-Anducal.

Nonostante abbia regnato per 80 anni in qualità di diciassettesimo Re di Númenor, i vent'anni di regno di suo padre non figurano nel conteggio ufficiale quindi si contano 100 anni.

Etimologia Modifica

Il nome Alcarin è di origine Quenya e significa "Glorioso".

Biografia Modifica

Tar-Alcarin nacque a Númenor nel 2406 SE da Tar-Vanimeldë e da suo marito Herucalmo. Fu educato secondo le dottrine degli Uomini del Re, ma non ebbe un buon rapporto con i genitori. Quando la madre morì nel 2637 SE lo Scettro di Númenor sarebbe dovuto passare a lui ma il padre, che in quegli anni aveva ricoperto il ruolo di Reggente, rifiutò di cedere il potere e per vent'anni governò come Re di Númenor col nome di Tar-Anducal.

Alcarin poté dunque diventare effettivamente Re nel 2657 SE e per gli ottant'anni successivi fu il diciassettesimo Re di Númenor. Durante il suo regno, oltre alle tensioni tra gli Uomini del Re e gli Elendili, andò ad aggiungersi anche la grana di Sauron che, quasi 1000 anni dopo la sua sconfitta, stava ricostruendo le sue armate e il suo potere oramai minacciava i Popoli della Terra di Mezzo.

Morì nel 2737 SE all'età di 331 anni; succedette sul trono il figlio Tar-Calmacil e dopo di lui la durata della vita dei Re di Númenor cominciò inesorabilmente a declinare.


Re di Númenor
Preceduto da:
Tar-Vanimeldë
Tar-Anducal (usurpatore)
Tar-Alcarin Succeduto da:
Tar-Calmacil
SE 2657 - SE 2737

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.