FANDOM


Will Piedebianco by Storn Cook

Will Piedebianco, Sindaco della Contea durante la Guerra dell'Anello

"L’unico vero e proprio ufficiale della Contea era il Sindaco di Pietraforata, eletto ogni sette anni alla Fiera Gratuita sui Bianchi Poggi, in occasione della grande festa Lithe di Mezza Estate. Il solo compito del Sindaco era di presiedere i frequenti banchetti festivi; senonché, essendo egli anche Ministro delle Poste e Primo Guardacontea, doveva occuparsi contemporaneamente dei Servizi di Messi e della Guardia nazionale. Questi erano gli unici due servizi della Contea, e i Messi erano i più numerosi e di gran lunga i più attivi."
Il Signore degli Anelli, Prologo, parte III, "L'ordinamento della Contea".

Il Sindaco di Pietraforata, noto anche come Sindaco della Contea, è la più alta carica elettiva di Pietraforata e la principale autorità della Contea. Inizialmente sottoposta al Conte, verso la fine della Terza Era finì per assumere la maggior parte delle prerogative un tempo spettanti ad esso.

All'epoca degli eventi narrati ne Il Signore degli Anelli il Sindaco era Will Piedebianco, poi sostituito da Frodo per alcuni mesi, mentre suo successore fu Samvise Gamgee che ricoprì la carica per sette volte consecutive.

Descrizione Modifica

Benché non sia una carica famosa come quella del Conte, la carica di Sindaco è forse la più importante della Contea: eletto una volta ogni sette anni alla Fiera Gratuita dei Bianchi Poggi, il Sindaco una volta entrato in carica diventava allo stesso tempo Ministro delle Poste e Primo Guardacontea.

Era quindi responsabile sia del servizio postale che della Guardia nazionale, ma l'attività ritenuta più importante dagli hobbit era quella di presiedere i banchetti e organizzare gli eventi in occasione delle grandi festività.

Dopo la riunificazione di Gondor e Arnor avvenuta con Re Elessar il Sindaco della Contea divenne anche Consigliere del Regno del Nord assieme al Conte della Contea e al Signore della Terra di Buck.

Storia Modifica

Verso la fine della Terza Era, la carica di Sindaco di Pietraforata aveva già sorpassato il Conteato come autorità pubblica più importante della Contea, così tanto da essere nota semplicemente come "Sindaco della Contea".

Will Piedebianco fu il Sindaco della Contea durante gli anni della Guerra dell'Anello. Un vecchio e grasso hobbit, era considerato fondamentalmente un'innocua fonte di divertimento, ma mostrò il proprio fegato nel TE 3019 quando fu uno dei pochi hobbit che protestarono contro la presa di potere di Lotho Sackville-Baggins nella Contea per conto di Saruman. Mentre si stava recando a Casa Baggins per protestare contro il taglio indiscriminato degli alberi fu arrestato dai Ruffiani e rinchiuso nelle Cellechiuse.

Fu rilasciato in seguito alla Riconquista della Contea, culminata con la Battaglia di Lungacque. Tuttavia rimase molto provato dalla prigionia, e Frodo Baggins assunse l'incarico di Sindaco Supplente finchè non si ristabilì.

Al termine del mandato di Will Piedebianco, Samvise Gamgee servì come Sindaco per sette mandati consecutivi, un numero senza precedenti nella Contea, iniziando nel QE 6 e finendo nel QE 55 (CC 1427–1476). Tom Cotton servì come suo Sindaco Supplente nel QE 21 (CC 1442), quando Sam si recò a Gondor.

A partire del QE 13 (CC 1434), Re Elessar rese il Sindaco della Contea, insieme alle cariche di Conte della Contea e Signore della Terra di Buck, consiglieri del Regno del Nord.

Sindaci conosciuti Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.