FANDOM



La Seconda Battaglia di Dagorlad fu un sanguinoso scontro combattuto dagli eserciti alleati di Gondor e degli Uomini del Nord contro le armate dei Carrieri nel 1899 TE. La battaglia fu una splendida vittoria per gli Uomini dell'Ovest, che vendicarono la sanguinosa sconfitta della Battaglia delle Pianure, avvenuta quasi 45 anni prima.

Antefatti Modifica

Nel 1856 TE i Carrieri avevano ottenuto un grande vittoria contro le armate di Gondor e del Rhovanion e in quella battaglia avevano trovato la morte Re Narmacil II di Gondor e l'allora Re del Rhovanion Lahiri. Dopo di allora i Carrieri si erano fatti arroganti e si spingevano sempre più ad ovest con le loro incursioni, ma Gondor stava preparando la propria vendetta. Nel periodo che seguì la Battaglia delle Pianure infatti Calimehtar, figlio del defunto sovrano di Gondor, orchestrò con Marhwini la rivincita, ricostituendo l'esercito di Gondor e aiutando gli Uomini del Nord ad organizzare una rivolta. Quando seppe che i Carrieri si preparavano ad invadere il Calenardhon egli mobilitò l'esercito per attirare i nemici a sud.

La Battaglia Modifica

I Carrieri caddero nella trappola di Calimehtar e discesero dai loro domini per distruggere l'esercito degli odiati Dúnedain. Calimehtar li attese nella piana di Dagorlad e lì resistette a piè fermo ai loro assalti e a lungo la battaglia fu incerta. Ad un certo punto però il fianco destro dei Carrieri venne sfondato dalla cavalleria pesante di Gondor, mentre dal nord giunse Marhwini con migliaia di cavalieri cogliendo alle spalle il nemico. Quel giorno gli Uomini di Gondor e quelli del Nord fecero una grande stage di nemici e questi furono costretti a fuggire in fretta e furia ad est per evitare di essere completamente distrutti

Conseguenze Modifica

Alla notizia della sconfitta dell'esercito dei Carrieri gli Uomini del Nord che erano stati fatti schiavi insorsero contro i loro padroni ed incendiarono molte delle roccaforti dei loro odiati oppressori, mentre le bande di ribelli nascoste nel Bosco Atro, sciamarono al di fuori dei loro rifugi per aiutare la rivolta. Nonostante la sconfitta totale dei Carrieri Marhwini capì che il suo popolo non sarebbe potuto ritornare alle sue antiche dimore e dunque guidò una grande migrazione verso il nord della Valle dell'Anduin. Per quanto riguarda Gondor, per qualche decennio grazie a questa vittoria fu libero dalle incursioni dei Carrieri e godette d un po' di pace.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.