FANDOM


Quello di Re dell'Arthedain era un titolo ereditario portato dai discendenti di Amlaith, figlio maggiore di Eärendur, dopo la divisione del regno di Arnor avvenuta nell'861 TE. Quella dell'Arthedain fu l'unica delle tre casate nate dalla Linea di Isildur a sopravvivere alla Guerra tra Arnor e Angmar, e da essa discesero i Capitani dei Dúnedain e Aragorn Elessar, che restaurò l'unità tra Arnor e Gondor nel 3019 TE.

Storia Modifica

Dopo la morte di Re Eärendur nell'861 TE, nacquero delle gravi tensioni tra i suoi tre figli riguardo a chi dovesse succedere al padre. Per evitare una guerra civile il regno di Arnor venne diviso nei tre regni di Arthedain, Cardolan e Rhudaur. Ad Amlaith, figlio maggiore del defunto Re, toccò il regno di Arthedain che tra i tre era il più grande e il più ricco.

In seguito i tre regni entrarono in guerra con Angmar, ma il Rhudaur e il Cardolan vennero soggiogati o distrutti, così i Re dell'Arthedain in quanto unici superstiti della Linea di Isildur si proclamarono nuovamente Re di Arnor.

Lista Re di Arthedain Modifica

  1. Amlaith, T.E. 861–946, figlio maggiore di Eärendur, decimo Re di Arnor della Linea di Isildur 
  2. Beleg, T.E. 946–1029.
  3. Mallor, T.E. 1029–1110.
  4. Celepharn, T.E. 1110–1191.
  5. Celebrindor, T.E. 1191–1272.
  6. Malvegil, T.E. 1272–1349.
  7. Argeleb I, T.E. 1349–1356. Con l'estinzione delle case regnanti del Cardolan e del Rhudaur si proclama Re dell'Arnor unito
  8. Arveleg I, T.E. 1356–1409.
  9. Araphor, T.E. 1409–1589.
  10. Argeleb II, T.E. 1589–1670.
  11. Arvegil, T.E. 1670–1743.
  12. Arveleg II, T.E. 1743–1813.
  13. Araval, T.E. 1813–1891.
  14. Araphant, T.E. 1891–1964.
  15. Arvedui, T.E. 1964–1974, ultimo Re del regno del Nord. 
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.