FANDOM


La Porta dei Noldor, nota anche come Annon-in-Gelydh, era una cancello segreto costruito da Turgon che permetteva l'accesso dal Dor-lómin al fiume sotterraneo che conduceva al passo del Cirith Ninniach, permettendo di lasciare di nascosto la regione dell'Hithlum. Fu attraversato da Tuor su suggerimento di Ulmo per raggiungere il Nevrast, ma a seguito degli sconvolgimenti causati dalla Guerra d'Ira venne sommerso dal Grande Mare come la maggior parte del Beleriand.

Nomi e etimologia Modifica

In Sindarin il cancello era noto col nome di Annon-in-Gelydh, che significa appunto "Cancello/Porta dei Noldor". Non si sa come lo chiamassero i Noldor ma è probabile che il nome fosse Noldorannon.

Descrizione Modifica

Porta dei Noldor

Mappa che mostra la struttura della Porta dei Noldor

L'accesso a questo luogo era occultato in maniera che solo i Noldor o i loro alleati potessero trovarlo: Tuor riuscì ad individuarlo solamente quando, sfiduciato, estrasse un'arpa e cominciò a cantare in elfico nei pressi della porta. Una volta entrati ci si inoltrava sottoterra per mezzo di una grande scalinata di pietra che fiancheggiava una cascata sotterranea. Il tunnel terminava poi aprendosi al passo del Cirith Ninniach, dove il corso d'acqua sfociava poi nel Fiordo di Drengist,

Storia Modifica

Gelmir Arminas e Tuor by Ted Nasmith

Gelmir Arminas e Tuor attraversano la Porta dei Noldor in un'illustrazione di Ted Nasmith

La porta venne costruita dai Noldor di Turgon all'inizio della Prima Era per facilitare la traversata del Cirith Ninniach. In seguito al trasferimento di Turgon a Gondolin tuttavia, la porta venne abbandonata e dimentica anche dagli stessi Elfi, fatta eccezione per alcuni.

Sul finire del quinto secolo della Prima Era l'eroe Tuor, indirizzato da Ulmo, raggiunse la Porta dei Noldor durante il suo viaggio per raggiungere il Nevrast. Qui incontrò gli Elfi Gelmir e Arminas che erano stati inviati da Círdan per cercare la via di Gondolin; questi accompagnarono l'uomo fino alla fine del tunnel, illuminando il tunnel con le loro lanterne, per poi congedarsi da lui e riprendere il loro viaggio.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.