FANDOM


Il Ponte sul Brandivino era un ponte di pietra costruito sul fiume Baranduin e segnava l'ingresso orientale nei territori della Contea.

Nomi e etimologia Modifica

In Sindarin il Ponte sul Brandivino era noto col nome di i Varanduiniant. La i è un articolo singolare determinativo che sta per "il", anche per questo per il nome Baranduin viene utilizzata la forma lenitiva di Varanduin, mentre la desinenza -iant significa "ponte". Anticamente era noto agli Hobbit col nome di Ponte di Archipietra, ma in seguito venne adottata la traduzione del suo nome elfico.

Descrizione Modifica

Non si hanno molte descrizioni di questo ponte, ma si sa che era costruito in pietra e che doveva essere dotato di almeno due o tre arcate. Attraverso di esso passava la Grande Via Ovest che collegava l'est dell'Eriador con gli Ered Luin, dunque vi era un certo traffico di merci e persone soprattutto mercanti Nani. Anche a causa di ciò gli Hobbit mantenevano un presidio di Confinieri presso il ponte, e gli ingressi erano proibiti dal tramonto all'alba.

Storia Modifica

Benché il ponte faccia tecnicamente parte della Contea, la sua costruzione è assai antecedente all'arrivo degli Hobbit nell'Eriador. Presumibilmente venne costruito dai Dúnedain all'epoca della gloria di Arnor, ma a seguito delle sventure accadute al regno nel corso della storia andò probabilmente in rovina. Quando nel 1601 TE l'allora Re dell'Arthedain concesse agli Hobbit di stabilirsi nei territori che in seguito sarebbero divenuti la Contea, tra gli altri impegni che essi sottoscrissero vi fu quello di occuparsi della manutenzione e della guardia del ponte.

Benché Bilbo non ne faccia cenno nelle sue memorie, nel 2941 TE Thorin e la sua Compagnia molto probabilmente attraversarono questo ponte al momento di iniziare la propria avventura.

Nel 3018 TE i Nazgûl forzarono la guardia del ponte per introdursi nella Contea e dare la caccia al Portatore dell'Anello. Proprio per paura di incontrare gli Spettri dell'Anello Frodo e i suoi amici preferirono usare il Traghetto di Buckburgo per raggiungere la sponda orientale del Brandivino, anziché servirsi del ponte. Al momento del loro ritorno nella Contea nell'ottobre del 3019 TE i quattro hobbit rimasero stupiti nel trovare il ponte chiuso da cancelli su entrambi i lati. Nonostante il cartello che vietava l'accesso dal tramonto all'alba, Frodo, Sam, Merry e Pipino cacciarono Billy Felci (che comandava la guardia del ponte) e lo attraversarono comunque, passando la notte nella guardiola prima di procedere nel loro viaggio attraverso la Contea.

Nell'anno 15 QE Re Elessar in visita nel Nord, si recò presso il Ponte per fare visita ai suoi amici Sam, Merry e Pipino, astenendosi tuttavia dall'attraversarlo visto che nel 6 QE aveva interdetto agli uomini l'accesso alla Contea e lui intendeva rispettare il suo decreto. Fu in quell'occasione che Elanor la Bella, figlia di Sam, venne nominata dal Re Damigella d'onore della regina Arwen.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.