FANDOM



"Tutt'intorno a loro si stendevano adesso paludi ed acquitrini, che si perdevano a sud e ad est nella pallida luce. Nebbie e foschie che s'innalzavano a spirale da cupi botri pieni di rumori. Un fetore soffocante stagnava nell'aria immobile. In lontananza, ormai quasi in linea retta verso sud, giganteggiavano le muraglie dei monti di Mordor, come un nero banco di nubi minacciose galleggianti sopra un insidioso mare di nebbia."
Il Signore degli Anelli, libro IV, cap. II, "L'Attraversamento delle Paludi".

Le Paludi Morte erano un'umida e desolata landa posta a sud-est degli Emyn Muil e a nord-ovest della pianura di Dagorlad.

Si formarono alla fine della Seconda Era a causa di allagamenti della regione che arrivarono a lambire quelli che erano stati i campi di battaglia della Guerra dell'Ultima Alleanza e inglobando le sepolture dei guerrieri caduti.

Durante la Guerra dell'Anello gli hobbit Frodo e Sam, guidati da Gollum, attraversarono la regione per giungere non visti a confini di Mordor.

Descrizione Modifica

Facce morte

"Facce morte" nell'acqua.

La zona si presenta come un vasto agglomerato di acquitrini, corsi d'acqua e stagni. La vegetazione è estremamente povera: vi crescono solo erbacce e cespugli, gli alberi sono rarissimi.

Le acque sono perlopiù imbevibili e nere, inoltre in alcuni punti vi sono dei fuochi fatui che brillano di una luce sinistra. A causa di una qualche misteriosa magia o maledizione, chi osserva attentamente può scorgere negli acquitrini le cosiddette "facce morte": sono queste le immagini di coloro che sono morti in battaglia, tuttavia non si possono toccare e permangono come pura essenza di spirito.

Ispirazione Modifica

Sembra che Tolkien nel creare le Paludi Morte si sia ispirato ai paesaggi desolati della Battaglia della Somme che visse in prima persona durante la Prima Guerra Mondiale in qualità di ufficiale di fanteria.

Storia Modifica

Origini Modifica

Le Paludi si formarono dopo il 3434 SE a seguito di una serie di inondazioni che allagarono la pianura compresa tra gli Emyn Muil e la piana di Dagorlad.

Nel corso dei secoli le terre paludose si estesero fino ad inglobare i luoghi dove erano stati sepolti i caduti della Battaglia di Dagorlad; si dice che da allora chi guardasse nelle acque potesse scorgere i visi cadaverici di Uomini, Elfi e Orchi morti durante la battaglia, i quali tuttavia non sono presenti in forma fisica ma permangono come immagini residue.

Terza Era Modifica

Nel 3018 TE gli Hobbit Frodo e Sam vennero guidati da Gollum attraverso le paludi per cercare di evitare le pattuglie degli Orchi durante il loro viaggio verso Mordor.

Adattamenti Modifica

Il Signore degli Anelli: le Due Torri (2002) Modifica

Il paesaggio delle Paludi Morte e l'episodio dell'attraversamento da parte di Frodo e Sam, viene reso in maniera abbastanza fedele nel secondo film della prima trilogia di Peter Jackson, anche se con alcune licenze della regia.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.