FANDOM


La Palizzata del Gelion-Ascar, conosciuta anche come Grande Palizzata del Gelion, fu una grande opera difensiva costruita da Haldad a sud del guado del Sarn Athrad per proteggere la sua gente dagli attacchi degli Orchi di Morgoth.

La palizzata fu sottoposta ad un lungo assedio da parte delle forze di Angband calate dagli Ered Luin, durante il quale trovarono la morte sia Haldad che suo figlio Haldar.

Dopo la sconfitta degli Orchi Haleth condusse ad ovest il suo popolo, abbandonando la palizzata, già gravemente danneggiata, che con il tempo andò in rovina.

Nomi ed etimologia Modifica

Descrizione Modifica

Haldad costruì la sua palizzata a sud del guado del Sarn Athrad, nei pressi della confluenza tra il fiume Gelion e il fiume Ascar, così da avere il lato ovest e il lato est protetti dai corsi impetuosi dei fiumi e doversi concentrare a difendere un solo lato.

Descrizioni precise dell'opera di difesa non ve ne sono, dunque si è costretti ad andare per ipotesi: avendo poco tempo a disposizione, gli Haladin costruirono la palizzata con grandi tronchi di legno grezzo, eventualmente abbinandole anche con lo scavo di fossati, terrapieni e rinforzandola con la costruzione di torri; doveva trattarsi comunque di una costruzione imponente e lunga almeno due miglia.

All'interno di essa gli Haladin avevano posto il proprio accampamento, costituito probabilmente da tende e capanne anch'esse di legno, quando non veri e propri ripari di fortuna scavati nel terreno.

Storia Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Battaglia della Palizzata del Gelion-Ascar.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.