FANDOM


Narmacil II fu un uomo della stirpe dei Dúnedain di Gondor che visse durante la Terza Era. Figlio di Telumehtar, divenne il ventinovesimo Re di Gondor nel 1850 TE all'età di 166 anni. Regnò appena sei anni, venendo ucciso dagli Esterlings nella Battaglia delle Pianure.

Etimologia Modifica

Narmacil è un nome di origine Quenya che significa "Spada Fiammeggiante".

Biografia Modifica

Narmacil nacque a Gondor nel 1684 TE da Telumehtar. Succeduto al padre nel 1850 TE, il suo regno sembrava avviato sotto i migliori auspici, anche grazie all'opera del padre che quarant'anni prima aveva riconquistato Umbar. Tuttavia nel 1856 TE il popolo dei Carrieri, una stirpe degli Esterlings, istigato dagli emissari di Sauron formò una grande federazione, che mosse guerra a Gondor e al Regno del Rhovanion con un possente esercito. Narmacil II mobilitò dunque le armate di Gondor e si unì a quella degli Uomini del Nord di Re Mahari. Essi attesero l'assalto dei nemici nelle pianure a nord del Cancello del Morannon, ma sottovalutarono l'armamento e il numero dei Carrieri e la battaglia fu un completo disastro, con le armate di Gondor costrette a ritirarsi a ovest dell'Anduin. Narmacil II morì assieme a Mahari in combattimento, e gli succedette il figlio Calimehtar.

Re di Gondor
Preceduto da:
Telumehtar
Narmacil II Succeduto da:
Calimehtar
1850 TE - 1856 TE

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.