FANDOM



Il Mare Orientale, o Mare dell'Est, è un mare posto tra la Terra del Sole, la Terra Oscura e la Terra di Mezzo. È l'analogo del Mare Occidentale, detto anche Belegaer.

Storia Modifica

Inizialmente, le dimensioni e la forma del Mare Orientale corrispondevano simmetricamente con quelle del Belegaer, il Mare Occidentale che separava la Terra di Mezzo da Aman, ma quando Melkor abbatté le Due Lampade, questa simmetria andò persa; la Terra di Mezzo fu spinta verso est, causando l'espansione del Belegaer e il restringimento del Mare Orientale.

Durante la Seconda Guerra delle Potenze tra i Valar e Melkor, il Mare Orientale fu collegato a Belegaer. L'originario Mare di Ringil, interno al continente e situato nella parte centro-sud della Terra di Mezzo, crebbe di dimensioni e divenne un grande mare che connette tra loro il Balegaer e il Mare Orientale.

Nella Seconda Era, i Númenóreani navigarono verso la Terra di Mezzo fino alle regioni più estrema e riuscirono a vedere le Porte del Mattino dalle loro navi, fatto che suggerisce che navigassero nel Mare Orientale.

Durante l'Akallabêth, Eru Ilúvatar affondò Númenor e cambiò definitivamente la forma del mondo.

"Ilúvatar infatti riscagliò i Grandi Mari a ovest della Terra di Mezzo, e le Terre Vuote ad est di questa, e nuove terre e nuovi mari ebbero origine; [...]'"
Il Silmarillion, Akallabêth, "La Caduta di Númenor".

Non è noto come questo abbia influenzato la geografia del Mare Orientale.


Mari di Arda

Belegaer | Ekkaia | Helcar | Núrnen | Rhûn | Ringil | Mare Orientale | Mare Ombroso


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.