FANDOM


Lungorthin, fu un essere della stirpe dei Maiar corrotti che decisero servire Melkor, divenendo noti come Valaraukar o Balrog. Secondo solo a Gothmog per grado e potenza, Lungothrin combatté contro i nemici del proprio signore, morendo probabilmente durante la Guerra d'Ira.

Etimologia Modifica

Il nome Lungorthin deriva dall'antico Sindarin ma il suo significato non è chiaro. Alcuni ipotizzano che possa significare "Oscurità Pesante/Opprimente".

Poteri Modifica

Non si hanno molte descrizioni di Lungorthin, ma si sa che era il secondo Balrog più forte dopo Gothmog. Era imponente, con il corpo solcato da terribili fiamme e dotato di un'enorme forza fisica. Le sue armi erano quelle degli altri Balrog, ovverosia una spada e una frusta fiammeggianti.

Storia Modifica

Non si sa molto di questo personaggio e viene accennato solo in alcune versioni abbozzate de Il Silmarillion e poi nei volumi de The History of Middle Earth. Si sa che era uno degli Ainur che, attratti dallo splendore di Melkor all'apice della sua gloria, decisero di voltare le spalle ai Valar e di servirlo, divenendo uno dei terribili Valaraukar. Dopo la Seconda Guerra delle Potenze, a seguito della cattività di Melkor nelle Aule di Mandos, rimase nascosto assieme ad altri della sua stirpe nelle profondità di Angband, per poi destarsi per accorrere in soccorso di Melkor contro Ungoliant. Siccome egli era secondo per potenza solamente a Gothmog, il Signore dei Balrog, Melkor gli affidò il comando della Fortezza di Angband, mentre Gothmog si occupava di condurre gli eserciti in guerra. Dopo la morte di questi nella Caduta di Gondolin per mano di Ecthelion, Lungorthin succedette a Gothmog in qualità di Signore dei Balrog e comandante degli Eserciti di Angband. Morì probabilmente durante la Guerra d'Ira affrontando l'esercito dei Valar davanti ai cancelli di Angband.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.