FANDOM


I Gaurwaith furono una banda di fuorilegge attiva nel Beleriand durante la Prima Era. Era formata da Uomini della stirpe degli Edain, e nacque a seguito della disastrosa Nirnaeth Arnoediad, a seguito della quale molti regni degli Uomini e degli Elfi vennero distrutti. Inizialmente niente di meno che semplici banditi dediti al saccheggio, sotto il comando di Turin Turambar divennero una temibile banda di guerriglieri e i peggiori nemici di Morgoth.

Etimologia Modifica

Il nome Gaurwaith deriva dal Sindarin e significa letteralmente "Uomini Lupo". Furono chiamati così in virtù della loro ferocia e sete di saccheggio.

Storia Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Scontro di Amon Rûdh.
Turin uccide Forweg by Denis Gordeev

Turin uccide Forweg diventando il Capo dei Gaurwaith

Dopo la Nirnaeth Arnoediad migliaia di Uomini della Casa di Bëor e della Casa di Hador fuggirono a sud per cercare rifugio dall'influenza maligna dell'Oscuro Signore di Angband. Accadde che alcuni sbandati degli eserciti degli Edain, sopravvissuti al massacro della battaglia, giunsero nel Brethil e si stabilirono nelle foreste del Taeglin dandosi alla macchia e praticando il brigantaggio contro chiunque mettesse piede nel loro territorio (fossero Uomini o Orchi) e guadagnandosi così il nome di Gaurwaith. Nel 483 PE Turin, in fuga dal Doriath dopo aver ucciso Saeros, giunse nel Taeglin e si unì alla banda di fuorilegge, pur non approvandone i metodi e cercando di indirizzare la lotta contro Morgoth. Nel 485 PE Turin uccise Forweg salvando una donna Haladin da un tentativo di stupro e si mise dunque a capo dei fuorilegge trasformandoli in un'agguerrita banda di guerriglieri dediti alla lotta contro Morgoth. Lo stesso anno scoprirono la collina di Amon Rûdh, abitata dal nanerottolo Mîm e dai suoi figli, e ne fecero il loro quartier generale; la loro fama si diffuse così tanto nel Beleriand che molti guerrieri, sia uomini che Elfi, raggiunsero il Brethil per unirsi alla loro causa: tra questi vi fu anche Beleg Cuthalion, amico di Turin dai tempi in cui questi era ospite nel Doriath, ed insieme divennero una vera spina nel fianco per Morgoth e la terre devo operavano furono note come Terra di Arco ed Elmo in riferimento all'abilità di arciere di Beleg e all'Elmo del Dor-lómin che Turin era solito indossare. L'Oscuro Signore offrì un'immensa taglia sulle teste dei Gaurwaith, ma questi riuscivano a sfuggire a tutte le trappole tese dai suoi servi; accadde però che nel 489 PE Mîm, desideroso di liberarsi dell'ingombrante presenza dei fuorilegge, tradì Turin e i suoi compagni indicando ai soldati di Morgoth il loro nascondiglio e guidandoli personalmente nelle gallerie di Amon Rûdh. Accadde così il sanguinoso Scontro di Amon Rûdh, nel quale persero la vita tutti i Gaurwaith e rimasero solo tre superstiti: Turin (che venne catturato vivo per essere condotto ad Angband), Beleg (che ferito stava per essere ucciso da Mîm) e Andvír (figlio di Andróg sfuggito per un soffio al massacro).

Membri famosi Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.