FANDOM


Gli Ered Echoriath, nota anche come Echoriad, fu una catena montuosa del Beleriand settentrionale. Poste nella parte occidentale della provincia del Dorthonion in prossimità del Passo del Sirion, queste montagne racchiudevano al proprio interno la valle nascosta di Tumladen, in cui Turgon aveva costruito la città di Gondolin. Le montagne furono sommerse dal mare dopo la Guerra d'Ira alla fine della Prima Era.

Etimologia Modifica

Il nome Ered Echoriath deriva dal Sindarin e significa letteralmente "Monti Cerchianti". Sempre in Sindarin è l'equivalente termine Echoriad.

Descrizione Modifica

Gli Ered Echoriath si trovano nel Beleriand settentrionale tra quella che è la regione del Dorthonion e il Passo del Sirion. Essi si chiudono a cerchio formando la valle nascosta di Tumladen, e l'unico punto di accesso è un burrone nascosto noto come Orfalch Echor, che Turgon provvide a fortificare costruendovi sette cancelli. I monti sono assai alti, tanto che gli unici in grado di sorvolarli sono le Aquile di Manwë, che sopra di essi hanno i propri nidi e fungono da sentinelle e messaggeri per Turgon.

Storia Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Tumladen, Gondolin e Caduta di Gondolin.

Gli Ered Echoriath furono la principale e più efficiente difesa che la città di Gondolin e il suo popolo ebbero nel corso dei secoli. Fu Ulmo in persona a suggerire a Turgon di costruire la sua città al riparo dei monti, la quale poteva godere anche della protezione delle Aquile di Thorondor, che dimoravano sulle cime impedendo ad eventuali spie alate di Morgoth di giungere in vista della città.

Per secoli i monti protessero la segretezza della valle, ma alla fine Morgoth scoprì la posizione di Gondolin grazie a due fatti: uno grazie a Húrin Thalion che, nel suo peregrinare per il Beleriand si spinse fino agli Ered Echoriath, permettendo all'oscuro Signore di circoscrivere l'area delle sue ricerca; un'altro fu la cattura di Maeglin, nipote di Turgon, il quale tradì il segreto di Gondolin dietro la promessa di esserne nominato Re e di avere Idril.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.