FANDOM


L'Entulessë fu una nave numenoreana che appartenne al grande Ammiraglio Vëantur. È stata una delle prime grandi navi costruite nei cantieri navali di Númenor e fu inoltre la prima nave dei Dúnedain a raggiungere la Terra di Mezzo dopo quasi sei secoli di isolamento.

Etimologia Modifica

Entulessë è una parola Quenya che significa letteralmente "Ritorno".

Descrizione Modifica

Non si hanno descrizioni precise di questa imbarcazione, ma visto che la Terra di Mezzo distava migliaia di miglia dalle coste di Númenor non è errato supporre che dovesse essere abbastanza grande da poter reggere un viaggio transoceanico ed imbarcare abbastanza provviste per l'equipaggio che doveva comprendere almeno un centinaio di marinai.

Storia Modifica

Fin dall'inizio della loro storia i Dúnedain avevano sempre solcato il mare, tuttavia si erano sempre limitati ad una navigazione di cabotaggio essendo a loro l'Ovest precluso per il Divieto dei Valar e non avendo alcun interesse per l'Est.

Le cose cambiarono quando Vëantur, un ambizioso capitano imparentato con la Casa di Elros, decise che le coste di Númenor erano troppo piccole per la sua voglia di avventure e così convinse il Re Tar-Elendil a far costruire alcune navi per i viaggi transoceanici. La prima di queste navi fu appunto la Entulessë con la quale Vëantur, a capo di un equipaggio di coraggiosi, intraprese il primo viaggio verso est dall'epoca della fondazione di Númenor.

Dopo un viaggio di diverse settimane alla fine la nave giunse nelle acque del Golfo di Lhûn dove venne accolta con grande esultanza dalle navi elfiche del Lindon che si affrettarono a portare la notizia a Gil-Galad. Vëantur e i suoi uomini vennero accolti con tutti gli onori nel porto del Mithlond e sembra che alla cerimonia di benvenuto abbiano partecipato anche rappresentanti dei popoli degli Uomini Mediani.

Non si conosce il destino successivo della nave, ma è probabile che venne in seguito demolita dopo diversi decenni di onorato servizio.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.