FANDOM


Eglarest fu assieme a Brithombar uno dei due porti del Falas e la città più importante dei domini di Círdan il Carpentiere. Costruita durante gli Anni degli Alberi ed ampliata durante la Prima Era, fu la capitale delle Falas venendo conquistata dalle armate di Morgoth nel nel 473 PE. Riconquistata dall'esercito dei Vanyar durante la Guerra d'Ira, venne sommersa dalle acque del Grande Mare assieme a tutto il Beleriand.

Etimologia Modifica

Il nome Elgarest è di origine Sindarin e significa letteralmente "Canale Abbandonato".

Popolazione Modifica

Gli abitanti della città erano soprattutto quei Teleri che avevano scelto di non prendere la via dell'Ovest ma di rimanere sulle coste della Terra di Mezzo, riconoscendo Círdan come proprio signore. Essi assunsero il nome di Falathrim che in Sindarin significa "Popolo delle Coste". In seguito alcuni Noldor mandati da Finrod Felagund si stabilirono nella città, ma furono sempre molto pochi.

Descrizione Modifica

Non ci sono pervenute descrizioni precise della città, tuttavia si sa che i suoi porti erano molto grandi, tanto da poter ospitare diverse navi contemporaneamente, e che i Noldor vi posero mano costruendo imponenti mura e palazzi di pietra.

Storia Modifica

La città venne costruita da Círdan durante gli Anni degli Alberi nel periodo in cui Thingol si trovava immobilizzato con Melian nel Nan Elmoth. Con il passare del tempo si espanse fino a divenire una delle città più grandi del Beleriand, assieme a Brithombar e alle roccaforti dei Nani. Dopo il ritorno dei Noldor, nel PE 65, Finrod del Nargothrond contribuì ad abbellire la città inviando maestri artigiani Noldor che ingrandirono le banchine e costruirono grandi mura e palazzi di pietra. In cambio di questi servigi Círdan insegnò loro come costruire e governare le navi, permettendogli di usare i suoi porti come base di partenza per le esplorazioni delle coste del Beleriand che i Noldor condussero durante la Prima Era. Dopo la Dagor Bragollach il Re Turgon di Gondolin inviò dei messaggeri ad Eglarest affinché prendessero delle navi e cercassero di far vela verso Ovest per chiedere l'aiuto delle Potenze contro Morgoth. La città venne conquistata dalle armate di Morgoth nel 473 PE dopo che quella che è ricordata come la Caduta del Falas, venendo saccheggiata e distrutta. Le armate dei Vanyar guidate da Ingwion la riconquistarono nel 545 PE ma ormai ne erano rimaste solo rovine, che vennero sommerse dal Grande Mare assieme al resto del Beleriand dopo la Guerra d'Ira.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.