FANDOM


Eärwen fu una fanciulla elfica della stirpe dei Teleri che nacque e visse ad Aman. Figlia di Olwë, Re Supremo dei Falmari, sposò il Principe Finarfin, figlio del Re Supremo dei Noldor Finwë, e dette al marito ben quattro figli: Finrod, Angrod Aegnor e Galadriel. All'epoca della Fuga dei Noldor rimase con il marito a Valinor, mentre i suoi figli partirono tutti alla volta della Terra di Mezzo. Eärwen era la nonna di Celebrian e dunque la bisnonna di Arwen e la trisavola di Eldarion, Re del Reame Unito di Gondor e Arnor durante la Quarta Era.

Etimologia Modifica

Il nome Eärwen deriva dal Quenya e significa letteralmente "Fanciulla del Mare".

Biografia Modifica

Eärwen nacque ad Alqualondë tra il 1200 e il 1250 AA da Re Olwë e da sua moglie, della quale tuttavia non ci è giunto il nome. Nel 1280 AA sposò il Principe Finarfin, figlio del Re Supremo dei Noldor Finwë e fratello minore di Fëanor e Fingolfin, trasferendosi con lui nella città di Tirion. Il matrimonio fu piuttosto felice e allietato dalla nascita di ben quattro figli: Finrod, Angrod, Aegnor e Galadriel. Tutti i suoi figli nacquero coi capelli biondi, caratteristica probabilmente ereditata dal padre la cui madre era Indis del popolo dei Vanyar. Fu grande amica di Anairë, moglie di suo cognato Fingolfin. A seguito dell'Ottenebramento di Valinor i Noldor, infiammati da Fëanor, decisero di lasciare Aman in quella che viene ricordata come la Fuga dei Noldor. Eärwen e il marito Finarfin, benché questo inizialmente avesse appoggiato l'idea del fratellastro, decisero di rimanere a Valinor ma i loro figli decisero di partire alla volta della Terra di Mezzo, dove caddero quasi tutti nella Guerra dei Gioielli. L'unica a sopravvivere fu Galadriel che ritornò a Valinor alla fine della Terza Era, preceduta di qualche secolo dalla figlia Celebrían.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.