FANDOM


Dorlas fu un uomo della stirpe degli Haladin che visse nel Brethil durante la Prima Era. Assai critico di Brandir e della sua prudenza, divenne uno dei principali sostenitori di Turin e accompagnò l'eroe nella sua missione per uccidere Glaurung; tuttavia alla vista della Gola del Taeglin fu colto da paura e non volle proseguire nascondendosi nei boschi. In seguito fu ucciso da Brandir che gli rimproverava di aver contribuito alla morte di Niënor con la sua vigliaccheria.

Etimologia Modifica

Il nome Dorlas sembra derivare dal dialetto Taliska parlato dagli Edain del popolo degli Haladin, ma il significato è sconosciuto.

Biografia Modifica

Dorlas nacque e visse nel Brethil, dove si sposò ed ebbe un figlio di nome Avranc. A dispetto dei consigli di Brandir, che avrebbe voluto preservare la sopravvivenza del suo popolo grazie alla segretezza e al rifugio offerto dalle foreste, Dorlas era più guerrafondaio e avrebbe preferito che si conducesse una guerra aperta contro gli Orchi. Lui e i suoi uomini attaccarono l'esercito di orchi di ritorno dal Sacco del Nargothrond, con l'intenzione di liberare i prigionieri, tuttavia come cominciò l'attacco gli orchi cominciarono a giustiziare gli elfi tra cui Finduilas che venne impalata ad un albero con una lancia. Quando Turin giunse nel Brethil di ritorno dal Dor-lómin salvò da solo Dorlas e i suoi uomini dall'attacco di una numerosa truppa di orchi e Dorlas lo condusse sulla tomba di Finduilias dove l'eroe svenne. Venne dunque portato a Ephel Brandir da Dorlas con grande disappunto di Brandir il quale disse che da Turin (benché non l'avesse riconosciuto) sarebbe venuta grande sventura per il loro popolo. In seguito Dorlas divenne uno dei più fedeli seguaci di Turin, che acquistava sempre più influenza ad Ephel Brandir, e più volte parlò apertamente contro Brandir accusandolo di codardia.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.