FANDOM


Boromir2 Questo articolo è soltanto un abbozzo
Per favore, aiuta Tolkienpedia a espanderlo, se puoi.

I Cavalli sono un genere di creature quadrupedi di Arda presenti sia in Aman che nella Terra di Mezzo, dove fungono da principale animale da guerra e da fatica. Nel corso dei secoli tali animali sono stati utilizzati indistintamente sia dalle Forze del Bene (rappresentate dagli Elfi e dagli Uomini) che dalle Forze del Male guidate da Melkor e Sauron.

Tra i cavalli famosi della storia di Arda figurano Nahar, destriero di Oromë, lo stallone Rochallor, cavalcatura di Fingolfin, e la stirpe dei Mearas.

Nomi e etimologia Modifica

Nelle varie lingue di Arda esistono molti modi per indicare i cavalli, i principali sono.

Descrizione Modifica

Razze di Cavalli Modifica

Benché discendenti da un ceppo comune, nel corso dei secoli la stirpe dei cavalli si è evoluta in diverse tipologie di razze, ognuna con le proprie caratteristiche e particolarità.

Cavalli di Oromë Modifica

Cavalli Elfici Modifica

Cavalli Numenoreani Modifica

Cavalli di Rohan Modifica

Pony Modifica

Sono indubbiamente la razza equina della Terra di Mezzo più piccola in assoluto (generalmente non superano i 150 cm di altezza), tuttavia a dispetto delle loro dimensioni contenute e della non altissima velocità sono molto resistenti e capaci di portare un carico ragguardevole, oltre ad essere ottimi per attraversare sentieri impervi come i passi montani o le foreste. Tale tipologia di cavalli è utilizzata, per ovvi motivi, principalmente dagli Hobbit e dai Nani.

Cavalli noti Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.