FANDOM


I Carrieri (Wainriders in lingua originale) sono un popolo di Uomini della stirpe degli Esterlings apparsi per la prima volta durante la Terza Era. Furono alleati di Sauron, e rappresentarono un grave spina nel fianco per Gondor per oltre seicento anni venendo sconfitti definitivamente da Gondor solo nel 2510 TE nella Battaglia di Celebrant grazie all'aiuto di Eorl e dei suoi cavalieri.

Nomi e etimologia Modifica

Il nome Carrieri deriva dall'Ovestron ma non si sa come venissero chiamati in Sindarin. Una tribù di questo popolo che attaccò Gondor nel 2509 TE venne chiamata col nome Sindarin di Balchoth, che significa letteralmente "Orribile Orda".

Descrizione Modifica

Benché spesso siano visti come un unico popolo, i Carrieri sono più che altro una confederazione di varie tribù appartenenti alla stirpe degli Esterlings di Rhûn e sebbene abbiano caratteristiche comuni essi differiscono in alcuni importanti aspetti come la lingua, che non è la stessa per tutte le tribù, e le armi. I Carrieri sono un popolo nomade, e quando si spostano lo fanno con tutte le famiglie al seguito grazie ad enormi carri trainati da cavalli o buoi. Essi sono soliti combattere a cavallo o a bordo di grandi carri da guerra: pur non essendo abili come i Rohirrim essi sono dei cavalieri abbastanza temibili e i loro carri da guerra sono in grado di travolgere i nemici più inesperti.

Storia Modifica

I Carrieri apparvero per la prima volta agli albori della storia di Gondor, allorché durante il regno di Ostoher discesero per la prima volta dal nord-est attaccando Gondor. Contro di loro di mosse il principe Tarostar, che ottenne una grande vittoria e per questo fu da allora in poi conosciuto come Rómendacil I. Per i successivi 1400 anni essi si ripresentarono sporadicamente e mai in gran numero, non figurando tra le tribù di Esterlings che nei secoli successivi attaccarono Gondor.

Tuttavia Sauron intuì le potenzialità di questo popolo per i suoi piani ed inviò i propri emissari presso i loro capi per stringere alleanze e promettendogli di fornire buone armi per affrontare i Dúnedain. Il grande attacco avvenne dunque nel 1856 TE contro un Gondor che non si era ripreso ancora del tutto dalla Guerra delle Stirpi e dalla Grande Epidemia. Lo scontro avvenne nella Battaglia delle Pianure che viene ricordata come una tremenda disfatta e nella quale trovarono la morte sia Narmacil II di Gondor che Mahiri del Rhovanion. Nei quarant'anni che seguirono i Carrieri occuparono le terre di quello che era stato il regno del Rhovanion e schiavizzarono gli Uomini del Nord, obbligando molti a nascondersi nel Bosco Atro o a fuggire verso ovest e verso sud.

Solo nel 1899 TE Calimehtar ottenne la rivincita sconfiggendo i Carrieri nella Seconda Battaglia di Dagorlad e respingendoli a est. Si trattò tuttavia di un successo temporaneo perché meno di cinquant'anni dopo nel 1944 TE i Carrieri si ripresentarono e questa volta uccisero in battaglia Re Ondoher, i suoi figli Artamir e Faramir e suo nipote Minohtar, infliggendo un duro colpo a Gondor e quasi causando l'estinzione della Linea di Anárion. Il nuovo Re Eärnil II, cugino di Ondoher, li batté nuovamente obbligandoli a ritirarsi, ma anche questo non fu un successo decisivo. Bisognò attendere il 2510 TE quando Ciryon, l'allora Sovrintendente di Gondor, riuscì a distruggerli definitivamente nella Battaglia del Campo di Celebrant, grazie anche all'aiuto decisivo di Eorl il Giovane e dei suoi cavalieri.

Ispirazione Modifica

Tolkien per creare i Carrieri si ispirò probabilmente a quei popoli di origine turco-mongola che invasero l'Europa durante il Medioevo. Si possono infatti notare molte somiglianze sia con gli Unni che con i Mongoli, entrambi popoli nomadi che combattevano soprattutto a cavallo e si spostavano su carri.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.