FANDOM


Bungo Baggins fu un Hobbit della Contea che visse nella Terra di Mezzo negli ultimi anni della Terza Era.

Sposato con Belladonna Tuc, figlia del Vecchio Tuc, fu il padre di Bilbo Baggins che molti identificavano uguale nell'aspetto a Bungo.

Nome Modifica

Il nome Bungo non ha significati particolari e sembra che sia la traduzione Ovestron del nome Hobbitish Bunga.

Biografia Modifica

Bungo nacque nel TE 2846 ed era il più grande dei cinque figli di Mungo Baggins e Laura Scavari. I suoi fratelli era chiamati Bingo e Longo, mentre le sue sorelle Belba e Linda. I Baggins erano una famiglia molto benestante e rispettabile, originaria della cittadina di Hobbiville.

Bungo sposò Belladonna Tuc intorno al CC 1280 e costruì per lei una lussuosa casa hobbit che chiamò Casa Baggins, sotto la Collina di Hobbiville. Le malelingue dicono che più che con i suoi soldi, egli abbia costruito la propria casa con quelli della moglie che, essendo la figlia del Conte Gerontius, era molto ricca e dunque si pensava che Bungo avesse sposato la moglie per i suoi soldi più che per amore.

Sembra che fosse un appassionato di vini, soprattutto di Vecchi Vigneti, e che per questo abbia prestato particolare cura nella costruzione della cantina e della dispensa di Casa Baggins, riempiendole di molte bottiglie del suo vino preferito.

Dal matrimonio nacque un unico figlio maschio, che fu chiamato Bilbo, nato nel TE 2890. Bungo morì nel TE 2926 all'età di 80 anni, seguito otto anni dopo dalla moglie, lasciando Bilbo unico erede di Casa Baggins e del suo patrimonio.

CitazioniModifica

Bungo viene citato più volte da Bilbo, durante l'avventura della Montagna Solitaria:

"La terza volta è quella buona"
—Bilbo cita il padre, prima di entrare nella porta segreta di Erebor, Lo Hobbit, cap. XII, "Notizie dall'interno".
"Ogni drago ha il suo punto debole"
—Bilbo cita il padre, aggiungendo che però non lo diceva per esperienza personale, Lo Hobbit, cap. XII, "Notizie dall'interno".
"Finchè c'è vita c'è speranza"
—Bilbo cita il padre, dopo che la Compagnia rimane bloccata dentro Erebor per colpa di Smaug, Lo Hobbit, cap. XIII, "Nessuno in casa".

Adattamenti Modifica

Trilogia de Il Signore degli Anelli (2001) e de Lo Hobbit (2012) Modifica

In entrambe le trilogie filmiche dirette da Peter Jackson, sul caminetto di Casa Baggins sono appesi i ritratti dei genitori di Bilbo. Quello di Bungo trae il suo modello da Peter Jackson senza barba, mentre quello di Belladonna è modellato sulla moglie del regista Fran Walsh.

In particolare, nella scena conclusiva de Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate, Bilbo riprende possesso della sua casa fermando l'asta in corso. Entrato all'interno, riappende sopra il caminetto i ritratti dei due genitori, contemplandoli per un momento.

Albero genealogicoModifica

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Balbo Baggins
1167
 
 
 
Berylla Boffin
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Mungo
1207-1300
 
Laura Scavari
 
 
Viola
1212
 
Fastolfo Bolgeri
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ponto
1216-1311
 
Mimosa Bunce
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Largo
1220-1312
 
Tanta Soffiatromba
 
 
 
 
 
Lily
1222-1312
 
Togo Boncorpi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Bungo
1246-1326
 
Belladonna Tuc
 
Belba
1256-1356
 
Rudigario Bolgeri
 
Longo
1260-1350
 
Camelia Sackville
 
Linda
1262-1363
 
Bodo Tronfipiede
 
Bingo
1264-1360
 
Cica Paffuti
 
Rosa
1256
 
Hildigrim Tuc
 
 
 
Polo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Fosco
1264-1360
 
Ruby Bolgeri
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Bilbo
1290
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Otto Sackville-Baggins
1310-1412
 
Lobelia Serracinta
 
(Odo Tronfipiede)
1304-1405
 
 
 
 
 
Falco Paffuti-Baggins
1303-1399
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Posco
1302
 
Gilly Brunaciocca
 
Prisca
1306
 
Willibaldo Bolgeri
 
Dora
1302-1406
 
Drogo
1308-1380
 
Primula Brandibuck
 
 
 
Dudo
1311-1409
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Lotho
1364-1419
 
 
 
(Olo)
1346-1435
 
Filiberto Bolgeri
 
Poppy
1344
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ponto
1346
 
Porto
1348
 
Peonia
1350
 
Milo Rintanati
 
 
 
 
 
Frodo
1368
 
Griffo Boffin
 
Daisy
1350
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
(Sancio)
1390
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
(Peregrino Tuc)
 
(Meriadoc Brandibuck)
 
Angelica
1381
 
(Mosco)
1387
 
(Moro)
1391
 
(Mirtillo)
1393
 
(Minto)
1396
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
(Vari Boncorpi)
 
 
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.