FANDOM


Il Bufalo di Araw, conosciuto anche come Bufalo Selvaggio di Araw, era una leggendaria creatura dalle sembianze di un grosso e feroce bufalo che viveva nelle regioni orientali della Terra di Mezzo. Il Corno di Gondor che Boromir portava durante la Guerra dell'Anello fu ottenuto da un corno di queste creature.

Nomi ed etimologia Modifica

In lingua originale questa bestia era nota come Kine of Araw. Il termine Kine deriva dall'antico inglese e significa genericamente "bestiame".

Non si sa come fosse chiamato l'animale in Sindarin, tuttavia Araw era uno dei nomi del Vala Oromë dunque è probabile che in lingua elfica questo animale fosse noto come Arawmuin.

Descrizione ed ispirazione Modifica

Si hanno poche e frammentarie descrizioni di questo animale: stando a quanto scritto da Tolkien si trattava di un bufalo talmente grande da non avere eguali in tutta la Terra di Mezzo. Viveva nelle grandi praterie orientali intorno al Mare di Rhûn e si spostava in mandrie medio grandi che, quando correvano, facevano tremare la terra sotto i piedi.

Degne di nota erano le corna di questi animali talmente grandi e forti da poter facilmente sventrare un cavallo; erano molto ricercate dai cacciatori anche per attestare la propria abilità e coraggio, visto che affrontare da soli un animale del genere era considerato quasi da suicidi. Sembra che Tolkien si sia ispirato per questo animale alla figura dell'Uro, un enorme e feroce bovino vissuto in Europa ed estintosi intorno al XVII secolo.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.