Tolkienpedia
Tolkienpedia
Boromir2.jpg
«...tanti timori e dubbi per una cosa così piccola. Un oggettino...»
Questo articolo è soltanto un abbozzo
Per favore, aiuta Tolkienpedia a espanderlo, se puoi.

La Baia di Belfalas, da alcuni chiamata anche Golfo del Belfalas, è il nome con il quale si è soliti indicare l'esteso golfo del Mare Belegaer che abbraccia buona parte delle coste meridionali della Terra di Mezzo, formatosi a seguito delle devastazioni della Guerra d'Ira che causarono la distruzione del Beleriand.

Il fiume Anduin sfocia in questa baia, e la maggior parte delle coste di Gondor e dell'Harad si affacciano sul golfo.

Nomi ed etimologia[]

In Sindarin la baia è nota coi nomi di Côf Belfalas o Côf Gwaeren Bêl che significano rispettivamente "Baia di Belfalas" e "Ventosa Baia di Bel". L'etimologia del nome è incerta: falas è una parola Sindarin che significa "costa", mentre il suffisso Bel sembra essere di origine pre-numenoreana e non se ne conosce il significato.

Tuttavia il suffisso bêl in Adûnaico significa "amichevole/amorevole" quindi si è avanzata l'ipotesi che il nome Côf Belfalas sia invece un nome numenoreano e che significhi "Baia Accogliente".

Descrizione[]

Fiumi[]

Nella baia sfociano molti fiumi, piccoli o grandi, creando tante baie e insenature minori. Il principale è l'Anduin, che crea un grande estuario di fronte al quale si innalza l'isola rocciosa di Tolfalas. Altri fiumi sono:

Isole[]

Nonostante la sua enorme ampiezza nella Baia del Belfalas di sono solo tre isole di cui due sono dei piccoli arcipelaghi. Queste sono:

Regni[]

Sulla baia si affacciano principalmente tre regni: il regno di Gondor, il Potentato di Umbar e l'immensa distesa dell'Harad.

Un tempo Gondor controllava tutte le coste della baia, ma con il suo lento declino ha lasciato il passo ad altre dominazioni, e adesso mantiene il controllo solamente sulla provincia del Belfalas che prende il nome dal golfo.

Popolazione[]


Storia[]

Seconda Era[]

La baia si formò a seguito della devastazione della Guerra d'Ira, che portò alla distruzione del Beleriand e al cambiamento radicale del mondo come era stato fino ad allora.

Gli Uomini dell'Ovesturia cominciarono ad esplorarne le coste sotto il regno di Tar-Aldarion, e i suoi successori stabilirono importanti colonie come Pelargir e Umbar.

Nel corso della storia di Númenor la Baia di Belfalas divenne una delle maggiori regioni del grande impero coloniale dei Dúnedain, tanto che molti vi si trasferirono nel corso dei secoli.

Terza Era[]