FANDOM



"Ma giunti che furono nel Vuoto, così Ilùvatar parlò: «Guardate la vostra Musica!». Ed egli mostrò loro una visione, conferendo agli Ainur vista là dove prima era solo udito; ed essi scorsero un nuovo Mondo reso visibile al loro cospetto, e il Mondo era sferico in mezzo al Vuoto, e in esso sospeso, ma non ne era parte. E mentre guardavano e si meravigliavano, quel Mondo prese a svolgere la propria vicenda, e sembrò loro che vivesse e crescesse. E quando gli Ainur ebbero contemplato a lungo e in silenzio, Ilùvatar tornò a dire: «Ecco la vostra Musica! Questo è il vostro canto; e ognuno di voi troverà quivi contenute, dentro il disegno che vi espongo, tutte quelle cose che apparentemente egli stesso ha concepito o aggiunto. E tu, Melkor, scoprirai tutti i segreti pensieri della tua mente, e t’avvederai che essi sono soltanto una parte del tutto e tributari della sua gloria»."
Il Silmarillion, Ainulindalë, "La Musica degli Ainur".

Arda è il nome della Terra, ed è il luogo di dove si svolgono gli eventi narrati nelle opere di Tolkien. Essa è il regno di Manwë, sposo di Varda, il quale la governa per conto di Eru assieme ai Valar, anche se Morgoth ha più volte cercato di usurpare il titolo di Re di Arda.

Etimologia Modifica

Il nome Arda deriva dal Quenya e significa letteralmente "regno", dal termine gardā, che significa "limitato o definito luogo, regione".

Altro nome col quale era definita in Quenya/Sindarin era Ambar, mentre in Adûnaico era nota coi nomi di Kamât, Dãira e Abat. In Valarin era chiamata Aþāraphelūn.

Descrizione Modifica

Tolkien non parla mai esplicitamente di un globo terrestre, quindi è possibile interpretare Arda come una sfera similare al nostro pianeta. Essa contiene sia la Terra di Mezzo sia Aman, ovvero la terra in origine dimora dei Valar, nei quali si sono svolte la maggior parte delle vicende narrate nelle opere di Tolkien.

Altra caratteristica fondamentale che traspare dagli scritti di Tolkien è che originariamente Arda non fosse sferica ma piatta come un lungo rettangolo. Tuttavia la fisica del mondo venne cambiata da Eru durante l'Akallabêth: egli infatti trasse Aman da Arda e la pose su un diverso piano di , fece sprofondare Númenor nel mare e cambiò la forma di Arda facendola diventare sferica.

Tuttavia Aman non venne completamente isolata: pur irraggiungibile ai mortali, Eru lasciò una rotta, conosciuta come la Strada Dritta, per permettere agli Elfi che lo desiderassero di raggiungere Aman.

Continenti e regioni Modifica

Aman Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Aman e Valinor.
Aman Valinor

Il continente di Aman.

É il più occidentale di tutti i continenti di Arda ed è irraggiungibile per i mortali a meno che non vi sia una dispensa dei Valar. Dopo la distruzione delle Due Lampade ad opera di Melkor, i Valar scelsero il continente come propria dimora costruendo il reame beato di Valinor.

Essi poi lo fortificarono erigendo altissime montagne che fungevano da mura contro eventuali attacchi di Morgoth da est. Nel 3319 SE, durante l'Akallabêth, Eru trasse questo continente e lo pose su un piano diverso di Eä.

Terra di Mezzo Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Terra di Mezzo e Beleriand.
Terra di Mezzo mappa muta

Mappa della Terra di Mezzo.

É il più grande continente di tutta Arda e, oltre ad essere quello maggiormente abitato, è anche il luogo dove si svolgono la maggior parte delle vicende narrate nelle opere di Tolkien. Posta al centro del mondo, un tempo possedeva un subcontinente noto come Beleriand che, a seguito della Guerra d'Ira, fu sommerso dal Mare Belegaer.

É la terra dei Mortali e, dopo la partenza degli ultimi Elfi alla volta di Aman seguendo la Strada Dritta, iniziò il dominio degli Uomini. Prima dell'Akallabêh era separata dal continente di Aman dal Grande Mare Belegaer, mentre ad est.

Terra Scura Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Terra Scura.

Posta a sud della Terra di Mezzo, originariamente formavano un unico continente. Fu separata da essa dal Mare Ringil,che in origine era un loro lago. Dalle fonti che si hanno risulta disabitata ma probabilmente ci sbarcarono i Numenoreani Neri vista la vicinanza con Harad.

Terra del Sole Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Terra del Sole.


É il più orientale dei continenti e anche il più sconosciuto, tanto che gli Elfi la chiamano anche Oscura Terra del Sole. Non si hanno notizie precise su questa terra, non si sa neppure se sia abitata o meno, ma si sa che il Mare Orientale la separa dalla Terra di Mezzo e vi sorgono le Mura del Sole.

Abitanti Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Ainur, Elfi, Uomini, Nani e Orchi.


Storia Modifica

Origine e la Prima Guerra delle Potenze Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Ainulindalë e Prima Guerra delle Potenze.
Musica degli Ainur by Denis Gordeev

Musica degli Ainur, Denis Gordeev.

"E accadde che Ilùvatar convocò tutti gli Ainur ed espose loro un possente tema, svelando cose più grandi e più magnifiche di quante ne avesse fino a quel momento rivelate; e la gloria dell’inizio e lo splendore della conclusione lasciarono stupiti gli Ainur, sì che si inchinarono davanti a Ilùvatar e stettero in silenzio. Allora Ilùvatar disse: «Del tema che vi ho esposto, io voglio che voi adesso facciate, in congiunta armonia, una Grande Musica. E poiché vi ho accesi della Fiamma Imperitura, voi esibirete i vostri poteri nell’adornare il tema stesso, ciascuno con i propri pensieri e artifici, dove lo desideri. Io invece siederò in ascolto, contento del fatto che tramite vostro una grande bellezza sia ridesta in canto»"
Il Silmarillion, Ainulindalë, "La Musica degli Ainur".

Tutto ebbe inzio dalla Musica degli Ainur: accadde che Ilúvatar convocò gli Ainur al suo cospetto e gli diede un tema attraverso il quale essi fecero una grande musica. Dopo che ebbero terminato il tema a loro assegnato Eru rivelò loro ciò che essi avevano creato, ed essi ammirarono con meraviglia il frutto della loro opera e crebbe in loro il desiderio di raggiungerlo e migliorarlo.

Eru glielo concesse ma il primo ad entrare in questo nuovo mondo fu Melkor, il più possente tra gli Ainur, il quale aveva guidato le dissonanze nella Musica e voleva soggiogare al suo volere il nuovo mondo e le opere dei suoi fratelli.

Accadde così che i Valar e Melkor lottarono per il dominio di Arda, dando origine a quella che è conosciuta come Prima Guerra delle Potenze. Alla fine, grazie anche all'intervento di Tulkas nella guerra, Melkor fu battuto e costretto a ritirarsi oltre le Mura della Notte, così i Valar poterono dedicarsi alla costruzione del mondo come essi lo avevano immaginato.

La Primavera di Arda, gli Anni delle Lampade e la prima Guerra delle Potenze Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Due Lampade.
Antica forma di Arda

Antica forma di Arda prima della distruzione delle Due Lampade

La Primavera di Arda iniziò quando i Valar finirono di completare Arda secondo i loro desideri, e poi si concessero un periodo di riposo abitando l'isola di Almaren. Durante questo periodo Tulkas prese in sposa Nessa, sorella di Oromë, mentre Melkor rimaneva appostato dietro le Mura della Notte in attesa della sua ora.

Cominciarono ad apparire in Arda i primi animali, e le foreste iniziarono a crescere grazie all'incessante opera di Yavanna. Inoltre, all'inizio della Primavera, i Valar decisero di illuminare il mondo, e per questo Aulë, sposo di Yavanna, costruì e Varda illuminò due enormi Lampade, Illuin e Ormal, poste ai due estremi del mondo.

La Primavera fu interrotta quando Melkor, approfittando del fatto che i Valar avevano abbassato la guardia, ritornò in Arda e distrusse le Due Lampade, facendo precipitare ancora una volta il Mondo nell'oscurità. La devastazione provocata dalla distruzione delle Lampade fu tale che la terra ne venne sconvolta, e la sua morfologia cambiata e Almaren venne distrutta. I Valar, allora, non avendo più dove andare, trovarono rifugio ad ovest, in Aman, che protessero contro una nuova minaccia di Melkor innalzando le Pelóri.

Morgoth, invece, si insediò nelle contrade del nord dove aveva la sua fortezza di Utumno, prima che Tulkas potesse mettergli le mani addosso innalzando a sua volta i Monti di Ferro.

Il Meriggio di Valinor e il risveglio degli Elfi Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Valinor, Risveglio degli Elfi, Seconda Guerra delle Potenze, Silmaril e Ottenebramento di Valinor.


Prima Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Risveglio degli Uomini, Guerra dei Gioielli e Guerra d'Ira.


Seconda Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Númenor, Anelli del Potere, Guerra tra Sauron e gli Elfi, Akallabêth e Guerra dell'Ultima Alleanza.


Terza Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Gondor, Arnor e Guerra dell'Anello.


Quarta Era Modifica