FANDOM


Annúminas era una città numenoreana della Terra di Mezzo edificata da Elendil, Alto Re di Gondor e Arnor, nel 3320 SE sulla riva meridionale del lago Evendim nella regione settentrionale dell'Eriador.

Dopo essere stata per quasi un secolo e mezzo la capitale del Reame Unito di Arnor e Gondor, a seguito della morte di Isildur e la separazione di Gondor, Annúminas fu per oltre otto secoli la capitale del regno di Arnor e sede dei Re della Linea di Isildur.

Alla morte di Eärendur nell'861 TE, il regno di Arnor fu diviso tra i tre figli del defunto sovrano e la città si trovò all'interno del reame dell'Arthedain il cui sovrano Amlaith, figlio maggiore di Eärendur, scelse di trasferire la capitale nella città di Fornost.

A seguito del trasferimento della capitale, Annúminas cominciò un lento declino finchè con la distruzione dell'Arthedain ad opera delle armate del Re Stregone di Angmar, non fu abbandonata dai Dúnedain e andò definitivamente in rovina.

La città venne tuttavia ricostruita all'inizio della Quarta Era da Re Elessar, il quale vi ristabilì la capitale del Regno del Nord e la ripopolò sia con genti Dúnedain e coloni provenienti dal regno di Gondor.

Etimologia Modifica

Annúminas è una parola di origine Sindarin che significa letteralmente "Torre dell'Occidente". In Quenya era nota come Núminas.

Descrizione Modifica

Annúminas map

La città sorgeva nell'Eriador sulla riva sud-orientale del Lago Evendim. Aveva mura imponenti e le porte erano fortificate con tre cancelli. Costruita su tre livelli, i suoi edifici erano ispirati all'arte Numenoreana. All'ultimo livello il Palazzo Reale era cinto da mura e da un cancello d'oro. Questo aveva pressoché la forma del Partenone con una cupola sorretta da un colonnato in cima. A fianco dell'ingresso del Palazzo si trovava Torre Occidentale, una torre altissima a base quadrata sulla quale cima divampava sempre un falò. 

Popolazione Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Dúnedain.


Storia Modifica

La fondazione di Arnor e la Guerra dell'Ultima alleanza Modifica

L'Ultima Alleanza tra gli elfi e gli Uomini

Gil-Galad ed Elendil s'incontrano ad Annúminas prima di partire per il sud

La città venne fondata da Elendil nel 3320 SE dopo essere scampato alla distruzione di Númenor con i suoi figli. Gil-Galad concesse ai superstiti dell'Ovesturia di occupare le terre dell'Eriador e fu così che Elendil fondò il reame di Arnor, mentre i suoi figli Isildur e Anárion fondarono il reame di Gondor e le città di Minas Ithil e Minas Anor. Da Annúmninas Elendil partì con il suo esercito per unirsi a quello di Gil-Galad durante la Guerra dell'Ultima Alleanza, ma non vi fece più ritorno così come suo figlio Isildur che morì prima di stabilirsi nel palazzo reale, sancendo così la divisione tra Arnor e Gondor. A prendere in mano i destini della città e del regno di Arnor fu dunque Valandil, il figlio più giovane di Isildur, che durante il suo lungo regno ebbe modo di ampliare ulteriormente la città e abbellirla.

La divisione di Arnor e il declino Modifica

Nell'861 TE Eärendur morì lasciando tre figli che non seppero accordarsi per la successione: fu così che per evitare una guerra civile che Arnor fu diviso nei tre regni dell'Arthedain, del Cardolan e del Rhudaur. Al primogenito Amlaith spettò l'Arthedain che al suo interno aveva sia la città di Annúminas che Amon Sûl. Tuttavia Amlaith non mantenne la vecchia città come capitale, reputandola inadatta alle nuove esigenze, così spostò la sua sede nella città fortificata di Fornost. Con la perdita dello status di capitale Annúminas cominciò a decadere spopolandosi gradualmente, anche se la città mantenne una certa importanza continuando a custodire il suo palantir. La città fu definitivamente abbandonata durante la Guerra tra Arnor e Angmar e durante i secoli successivi fu una città in rovina, anche se ogni tanto qualche ramingo vi si recava in visita.

La Quarta Era e la ricostruzione Modifica

Dopo la Guerra dell'Anello il nuovo Re Elessar ricostruì le città del nord grazie all'afflusso di coloni da Gondor e tra queste vi furono Fornost e Annúminas. Quest'ultima venne proclamata nuovamente da Re Elessar come capitale del regno del nord e vi passò lunghi periodi recandovisi spesso per amministrare la giustizia e supervisionare lo sviluppo della ricostruzione.

Adattamenti Modifica

Il Signore degli Anelli Online (2009) Modifica

Annuminas

Annúminas come si presenta nel gioco

La città di Annúminas è disponibile per l'esplorazione nel videogioco di ruolo Lord of the Rings Online (LOTRO) ed è possibile avventurarvisi nella sua interezza. È parzialmente sommersa dalle acque del lago ed è invaso dai servitori di Angmar, i quali hanno invaso la città in cerca di istruzioni per operare il suo Palantir.

Un gruppo di Raminghi del Nord, che si autodefinisce Guardiani di Annuminas, si sforza di preservare l'antica città dei loro antenati e la sua ricca storia, combattendo contro le forze di Angmar, tombaroli che cercano di saccheggiare gli antichi tesori e persino le forze della natura stessa quando necessario.

La città è situata sul pendio della collina e come tale viene presentata come un luogo a più livelli simile a Minas Tirith: i viaggiatori vanno costantemente in salita o in discesa per raggiungere la loro destinazione. All'interno della città ci sono diversi mercati, abitazioni, piscine, giardini e altri manufatti della vita quotidiana. Nel punto più alto si trova la sede del potere del re, la camera di Ost-Elendi. Ad est della città si trova la Via dei Re - una fila di tombe dove riposano i Re di Arnor, tra cui una tomba cerimoniale di Elendil, dove alcune dei suoi oggetti sono sepolti in memoria del fondatore della città.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.