FANDOM


Almarian fu una donna della stirpe dei Dúnedain che visse a Númenor durante il primi secoli della Seconda Era. Figlia del grande Capitano Vëantur, sposò il Principe di Númenor Meneldur cui diede tre figli: Aldarion, Ailinel e Almiel.

Etimologia Modifica

Almarian è un nome di origine Quenya che significa "Dama Incoronata da buona fortuna".

Biografia Modifica

Almarian nacque tra il 600 e il 650 SE dal grande capitano numenoreano Vëantur, il quale discendeva lontanamente da re Tar-Vardamir e dunque era imparentato con la Casa di Elros. A differenza del padre, la fanciulla, che si narra fosse una creatura di rara bellezza, non amò mai il mare preferendo invece la terraferma di Númenor.

Quando secondo le costumanze dei Dúnedain fu in età da marito, sposò il Principe Meneldur. Il matrimonio fu molto felice e venne allietato dalla nascita di tre figli: Aldarion, che succedette al padre sul trono di Númenor, e due figlie di nome Ailinel e Almiel. Ella condivise le preoccupazioni del marito in merito all'eccessivo amore del figlio per il mare (passione ereditata dal nonno Vëantur) e cercò in molti modi di persuadere Aldarion a passare più tempo possibile a Númenor accanto al padre.

Quando si accorse che Aldarion si era infatuato per Erendis, una delle sue dame di compagnia, cercò in tutti i modi di favorire la nascita dell'amore tra il figlio e la fanciulla. Fu quindi in parte grazie alla madre che Aldarion decise finalmente di sposarsi, dopo aver a lungo procrastinato le nozze.

Fu Regina Consorte di Númenor per 143 anni, per poi ritirarsi assieme al marito quando questi abdicò in favore del figlio Aldarion nell'883 SE.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.