FANDOM


Aegnor fu un elfo della stirpe dei Noldor che visse durante la Prima Era. Figlio terzogenito di Finarfin ed Eärwen e fratello di Finrod, Angrod e Galadriel, nel 1494 AA seguì lo zio Fingolfin insieme ai fratelli nella Fuga dei Noldor da Valinor. Giunto nel Beleriand, con il fratello Angrod fondò un Principato Elfico nella regione del Dorthonion e per quattro secoli lo difese dagli attacchi delle schiere di Angband. Sembra che fosse un guerriero terribile, temuto grandemente dai nemici, e che i suoi occhi si accendessero di una luce crudele in battaglia, ma nonostante ciò era riconosciuto essere di animo nobile e compassionevole.

Etimologia Modifica

Aegnor è la traslitterazione in Sindarin del nome Quenya datogli da sua madre cioè Aikanáro, che significa letteralmente "Fuoco Crudele". Da suo padre Finarfin fu chiamato invece Ambaráto che significa "Campione della Sorte".

Biografia Modifica

Aegnor nacque a Valinor tra il 1300 e il 1362 AA dall'unione tra Finarfin e Eärwen. Insieme ai fratelli Angrod, Finrod e Galadriel seguì lo zio Fingolfin e i Figli di Fëanor nella Fuga dei Noldor da Valinor. Abbandonato dai Figli di Fëanor nei ghiacciai dell'Helcaraxë, giunse nel Beleriand nel 1499 AA.

Nell'anno 6 PE si recò insieme ai fratelli alla corte di Thingol del Doriath, che era il loro pro-zio da parte di madre, il quale concesse loro delle terre dove potessero essere signori. Con il fratello Angrod pose i propri domini nella regione del Dorthonion, che governò per i quattro secoli e mezzo successivi.

Nei pressi del lago Aeluin incontrò Andreth, una fanciulla della Casa di Bëor, e si innamorarono, ma Aegnor non poté sposarla perché le tradizioni dei Noldor impedivano matrimoni in tempo di guerra nonché a causa della natura mortale della fanciulla. Aegnor morì nel 455 PE durante la Dagor Bragollach.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.